Tre Bicchieri dal Gambero Rosso alla Cantina di Carpi e Sorbara

Picture 991Nuovi successi per la Cantina di Carpi e Sorbara, associata a Confcooperative, che ha ottenuto i “Tre Bicchieri” dal “Gambero Rosso”. L’edizione 2015 della “Bibbia” enologica italiana ha infatti assegnato il premio al Lambrusco di Sorbara Secco Omaggio a Gino Friedmann 2013, fiore all’occhiello di questa importante realtà vitivinicola che conta 1.100 soci, lavora 400.000 quintali di uva all’anno e sviluppa un fatturato vicino ai 28 milioni di euro.
“Questo prestigioso riconoscimento – sottolinea il presidente della Cantina di Carpi e Sorbara, Fausto Emilio Rossi – premia la politica seguita dalla nostra cooperativa, che negli ultimi dieci anni ha investito con decisione sulla riconversione di una parte dei vigneti e sull’innovazione tecnologica al fine di migliorare costantemente le caratteristiche organolettiche delle proprie produzioni”.
“E questo grande sforzo, che ha visto i nostri soci impegnati quotidianamente in un percorso di valorizzazione della qualità e della tipicità, – prosegue Rossi – ci ha permesso di raggiungere risultati lusinghieri fino a diventare, oggi, la prima cantina sociale cooperativa dell’Emilia Romagna a ricevere i ‘Tre bicchieri’”.
“L’ingresso di un nostro vino nell’Olimpo dell’enologia regionale – dichiarano i vice presidenti della Cantina, Alessandro Mastrotto e Carlo Piccinini – testimonia l’efficacia delle scelte aziendali effettuate in questi anni e l’importanza del ruolo svolto dalla cooperazione. Anche le cantine cooperative, infatti, possono produrre grandi eccellenze enologiche valorizzando il lavoro di tanti piccoli produttori agricoli tradizionali e selezionando le uve più pregiate e quelle provenienti dai migliori terroir”.
“Tutto ciò – aggiungono Mastrotto e Piccinini – per affrontare in maniera sempre più dinamica e vincente il mercato globale e conquistare nuovi paesi così da garantire ai soci risultati economici soddisfacenti”.
“Ottenuto interamente con uve del vitigno Lambrusco di Sorbara – dichiara Michele Rossetto, enologo della Cantina di Carpi e Sorbara – il vino premiato dal Gambero Rosso ha un colore rosso rosato e gradazione di 11,5°, presenta un profumo di frutta e fiori e un sapore vivace, sapido e asciutto con un fondo di lievito”.
Il Lambrusco di Sorbara DOP appartiene alla linea Superior della cantina modenese e rappresenta un “omaggio” a Gino Friedmann, discendente di un’influente famiglia israelita, che prima dell’unità d’Italia aveva consolidato una vasta proprietà terriera sui latifondi dell’Abbazia di Nonantola (Mo), e pioniere della vitivinicoltura cooperativa. Nel 1913, infatti, Friedmann fondò la Cantina sociale di Nonantola, rimasta attiva fino al 1998 quando i soci sono confluiti nella Cantina di Sorbara. Ma Friedmann non fu soltanto un importante alfiere della cooperazione: durante la Guerra, in qualità di presidente della comunità israelita modenese, organizzò un centro clandestino di ricovero e assistenza presso la dimora di famiglia, a Nonantola. Qui furono accolti, e salvati, numerosi giovani ebrei fuggiti dall’est europeo occupato dalle truppe tedesche.
“Oltre alle caratteristiche organolettiche inconfondibili, quindi, – conclude Erennio Reggiani, direttore della Cantina di Carpi e Sorbara – questo Lambrusco frizzante, dalla spuma persistente e fine, racchiude anche un distillato di storia del nostro territorio e si presenta pertanto come il prodotto ideale per il consumatore amante del buon bere, ma anche delle tradizioni culturali più vere”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.