Tre premi ai Lambruschi della Cantina di Sorbara

Sono tre e tutti prestigiosi i premi che la Cantina di Sorbara (MO) – realtà di punta della viti-vinicoltura modenese con 420 soci produttori quotidianamente impegnati nella salvaguardia della qualità e tipicità del Lambrusco – si è aggiudicata con alcune etichette di vino che rappresentano il fiore all’occhiello della produzione aziendale.
Il concorso enologico “Matilde di Canossa – Terre di Lambrusco”, indetto della Camera di Commercio di Reggio Emilia e alla sua prima edizione, ha assegnato lo scorso 26 giugno un premio per ciascuna delle tre tipologie di Lambrusco prodotte dalla Cantina di Sorbara nel 2009. Su 221 campioni di vino partecipanti, presentati da 60 aziende ed esaminati da organismi tecnici (Assoenologi, responsabile delle selezione, e Associazione Italiana Sommelier, sezione Emilia), hanno ottenuto il diploma di merito 72 vini, tra i quali figurano il Lambrusco di Sorbara DOC “Villa Badia”, il Lambrusco Salamino di Santa Croce DOC “Terre della Verdeta” e il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro DOC che sono risultati vincenti per la loro alta qualità e le loro caratteristiche organolettiche.
La nona edizione del Concorso enologico internazionale “La Selezione del Sindaco”, tenutosi a Brindisi con l’organizzazione dell’Associazione Nazionale Città del Vino, ha poi conferito la medaglia d’argento al Lambrusco di Sorbara DOC “Villa Badia”, al Lambrusco Salamino di Santa Croce DOC “Terre della Verdeta” e al Lambrusco di Modena “Rosa di Primavera”, ottenuto dalla vinificazione in rosato. La premiazione è avvenuta a Roma lo scorso 6 luglio.Infine, le Commissioni aggiudicatrici dell’O.N.A.V. (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino) hanno selezionato i vini partecipanti al 38° Concorso nazionale vini DOC e DOCG “Premio Douja d’Or 2010” di Asti, premiando il Lambrusco di Sorbara DOC, il Lambrusco di Sorbara DOC “Villa Badia” e il Lambrusco Salamino di Santa Croce DOC “Terre della Verdeta” – vini secchi di produzione 2009 – con l’ambito riconoscimento che consente alla Cantina di Sorbara l’ammissione alla 44ª Douja d’Or, il Salone nazionale dei vini selezionati. La consegna dei premi avverrà ad Asti sabato 11 settembre presso il Civico Teatro Vittorio Alfieri.Attraverso questi premi, la Cantina di Sorbara – che nel 2009 ha sviluppato un fatturato di 6 milioni di euro, lavorando 100 mila quintali di uva, per una produzione di 1,2 milioni di bottiglie – ha ottenuto un’ulteriore conferma dell’alta qualità della propri produzione vinicola. “A tale proposito – afferma Carlo Piccinini, presidente della Cantina di Sorbara – negli ultimi anni la costante azione di miglioramento dei vigneti, unita all’affinamento progressivo delle tecniche enologiche, hanno garantito un radicale rinnovamento della nostra tradizionale gamma d’offerta. La qualità e le caratteristiche organolettiche dell’intera produzione della Cantina di Sorbara sono garantite, tra l’altro, da un moderno sistema di rintracciabilità di filiera che coinvolge le aziende agricole socie e consente di seguire tutta la vita del prodotto, dal conferimento dell’uva alla vendita del prodotto finito”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.