Trovata salmonella in latte di bufala congelato

Il bacillo della salmonella nel latte congelato di due caseifici del salernitano. E’ il risultato delle analisi effettuate dall’istituto di zooprofilassi di Portici su alcuni campioni sequestrati nel maggio scorso ad Eboli. Al centro delle analisi, 60mila quintali di latte di bufala congelato scoperti in un capannone agricolo abusivo di proprietà di una ditta specializzata in attività industriale di congelamento di prodotti alimentari. Il blitz, condotto dagli uomini del Corpo Forestale di Foce Sele, diretto dal comandante Marta Santoro, portò al sequestro del capannone e alla denuncia del titolare dell’impresa, specializzata nel deposito, nella lavorazione e nel commercio di alimenti di origine animale, poichè le indagini dimostrarono che l’attività si svolgeva senza le previste autorizzazioni sanitarie. Ora, a distanza di due mesi dal sequestro, sono giunti i risultati delle analisi dei campioni di latte prelevati. Per due di essi, l’istituto ha rilevato il bacillo della salmonella, mentre un terzo campione ha evidenziato la presenza di latte di bufala misto a latte vaccino. I campioni di latte bufalino alla salmonella provengono da due caseifici della Piana del Sele e dell’Agro nocerino-sarnese, mentre quello di latte misto proviene da un terzo caseificio sempre del salernitano. Denunciate sette persone alla Procura della Repubblica di Salerno: tra essi, i titolari dei caseifici e alcuni allevatori salernitani.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.