Truffe certificazioni patate: 8 indagati, oltre 40 posizioni a vaglio Pm

patate 1Sono otto per ora gli indagati nell’inchiesta della Procura di Bologna sulla commercializzazione di patate. L’inchiesta, condotta dal Pm Manuela Cavallo, che ipotizza l’associazione per delinquere finalizzata alla truffa, vede inoltre al vaglio degli inquirenti una quarantina di posizioni. Si tratta di persone denunciate dal Corpo Forestale dello Stato, le cui condotte verranno valutate dal pubblico ministero e distinte in commissive o di partecipazione al disegno criminoso. Tra gli iscritti sul registro degli indagati sono sei le persone fisiche: Giulio Romagnoli, titolare della Romagnoli Fratelli Spa, una delle più importanti aziende di confezionamento e distribuzione di patate d’Italia, un dirigente di Conad (che avrebbe ricevuto un’auto in regalo), e quattro tra fornitori e autotrasportatori. Due invece le persone giuridiche. La vicenda riguarda importanti partite di tuberi con marchio di origine bolognese, mentre una notevole quantità di prodotto arriverebbe da altre zone, anche estere. Non sarebbe in discussione la commestibilità delle patate, ma la certificazione di origine. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.