Tuttofood: la sfida del mondo è il cibo per una popolazione che aumenta

grano
Nel 2030 il mondo avrà una popolazione di 8,3 miliardi di persone e questa sarà una ulteriore sfida per l’economia globale. Di questo tema si è occupato il convegno di apertura della quarta edizione di Tuttofood dal titolo ‘Alimentare il futuro’ che si è svolto questa mattina alla Fiera di Milano. “Un’edizione di Tuttofood – ha detto aprendo la quarta edizione della rassegna dell’ agroalimentare l’amministratore delegato di Fiera Milano Enrico Pazzali – particolarmente importante perché può essere considerata un pre-Expo 2015”. Paolo Magri, vicepresidente dell’Istituto per gli studi di politica internazionale, ha sottolineato come in pochi anni sia mutato l’equilibrio delle ricchezze prodotte dai singoli Paesi: “la crescita importante dei BRICS – ha notato Magri – rappresenta la svolta per i Paesi europei e occidentali che ora, di converso, soffrono economicamente e politicamente”. Sullo sfasamento degli equilibri e le conseguenze nel campo della ‘food security’, ovvero la possibilità di garantire cibo a tutti gli abitanti del pianeta, è intervenuto Paolo De Castro, Presidente Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo. La soluzione proposta da De Castro va verso un aumento della produttività e verso una intensificazione sostenibile dell’agricoltura, investendo in ricerca per prodotti agricoli altamente produttivi e riducendo gli sprechi. “La denutrizione è un’emergenza e la sua risoluzione è un investimento per il futuro”, ha sottolineato Lynnda Kiess del World Food Programme, organismo della Nazioni Unite, che ha sottolineato con forza come il blocco della crescita e la malnutrizione nei bambini diventi la causa primaria di problemi di ordine medico e sociale. “La collaborazione tra industria e politica – ha concluso la Kiess – è la chiave per intervenire con successo su questo tipo di emergenze”. Il convegno è stato introdotto da Maurizio Martina, Sottosegretario alle politiche agricole, con delega Expo 2015, che ha ricordato l’impegno del Governo nell’ambito della prossima Esposizione Universale. Fabrizio Sala, Sottosegretario Regione Lombardia con delega all’Expo ha ribadito l’importanza di sostenere con politiche adeguate settori come quello del food, anche a livello locale. Infine Giuseppe Sala, commissario unico di Expo 2015 ha sottolineato come l’Esposizione Universale si presti a diventare un’occasione che ogni Paese può utilizzare per testimoniare le proprie differenze e la propria storia. “In questo senso – ha detto -, diventa interessante osservare come, l’Indonesia o alcuni Paesi dell’Africa sub-sahariana, abbiano dimostrato la volontà di emergere e farsi conoscere proprio attraverso Expo 2015”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.