Ucraina: De Castro, Ue rafforzi misure per agroalimentare

De Castro 1“È sicuramente apprezzabile la tempestività con cui la Commissione europea è intervenuta per introdurre misure di gestione della crisi derivante dal blocco della Russia alle esportazioni Ue di alcuni prodotti agroalimentari, ma queste misure vanno necessariamente rafforzate”. Così Paolo De Castro, coordinatore per il Gruppo dei Socialisti e Democratici della Commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo, commenta le azioni messe in campo dall’Esecutivo Ue e oggi discusse dal Consiglio agricolo. Per De Castro “le forme di sostegno stabilite per i diversi settori (ortofrutta, prodotti lattiero-caseari), sono un primo segnale di attenzione nei confronti dell’agroalimentare europeo duramente colpito dall’embargo russo”. In particolare per il settore ortofrutticolo – afferma – “lo stanziamento di 125 milioni di euro non garantisce una sufficiente e capillare copertura delle produzioni danneggiate. Per questa ragione, la possibilità di compensazioni mirate anticipata oggi durante il Consiglio sarebbe positiva”. Quanto all’ammasso privato per formaggi e la fissazione anticipata dell’aiuto, “il contributo fissato “potrebbe essere insufficiente e al di sotto delle aspettative degli operatori”. Per De Castro quindi, “la situazione dell’agroalimentare italiano, mostra chiaramente come siano necessarie e urgenti misure aggiuntive per tutelare in maniera efficace i produttori, e un’azione diplomatica sinergica per instaurare nuove relazioni con Paesi importatori e ripristinare rapporti commerciali preesistenti tra Ue e Russia. Il reperimento di risorse al di fuori del bilancio agricolo – ha concluso De Castro – è una via da percorrere senza indugi”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.