Ucraina:Ue, domani ultimo giorno per domande ammasso formaggi

parmigiano 1I produttori europei di formaggi, burro e latte scremato in polvere, hanno tempo fino a domani per presentare alla Commissione europea le domande di aiuto Ue all’ammasso privato, in modo da contrastare i danni subiti dall’embargo russo del 7 agosto scorso. Lo ha indicato Roger Waite, portavoce del commissario europeo all’agricoltura, Dacian Ciolos. In particolare, per lo stoccaggio privato di formaggi é stata fissata una soglia massima di 155mila tonnellate per un periodo che va da 2 a 7 mesi. L’aiuto Ue e’ di 15,57 euro/tonnellata per le spese fisse di magazzinaggio, più 0,40 euro/t per giorno di ammasso contrattuale. Nel fissare gli aiuti, la Commissione Ue ha accolto la richiesta italiana di aumento del contributo previsto per le spese di stoccaggio, in modo che fosse più vicino ai costi sostenuti dai produttori italiani di formaggi di qualità.

Un Commento in “Ucraina:Ue, domani ultimo giorno per domande ammasso formaggi”

  • Pierpaolo scritto il 15 settembre 2014 pmlunedìMondayEurope/Rome 18:33

    Ecco il modo produttivo di spendere i soldi del contribuente.
    Con il tunnel della Tav e gli F-35 della Pinotti.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.