Ue: agricoltura, prossimo Consiglio discute su embargo russo, pesca e zucchero

Consiglio ministri UE Bruxelles
Saranno le possibili aperture fra Russia e Ue sulle modalità di allentare il bando di Mosca sui prodotti agroalimentari europei il tema clou del Consiglio dei ministri dell’agricoltura Ue, lunedì prossimo a Bruxelles. La delegazione italiana è guidata dal sottosegretario Giuseppe Castiglione. Nell’agenda dei lavori anche la presentazione delle priorità agricole e della pesca della nuova presidenza di turno dell’Ue della Lettonia e la proposta del Parlamento sul cosiddetto ‘obbligo di sbarco’ di tutto il pescato in porto, su cui manca ancora un accordo. Su richiesta italiana il Consiglio discuterà anche del settore dello zucchero, in quanto l’Italia è preoccupata dalla difficile situazione economica del comparto, che soffre del crollo dei prezzi, in vista della fine del regime delle quote da ottobre 2017. A generare aspettative fra i 28 nella ‘guerra delle sanzioni’ con la Russia sono stati i contatti tra esperti sanitari della Commissione europea con gli omologhi russi. A questi si sono aggiunti i colloqui bilaterali fra Parigi e Mosca per allentare i controlli sanitari su una parte dell’export zootecnico francese, non legata all’embargo russo. Il “caso” francese però ha scatenato “preoccupazione” da parte di Paesi come la Polonia, che teme che il fronte europeo vacilli tramite intese bilaterali. “Non è cambiato nulla nel modo in cui l’Ue si coordina rispetto all’embargo della Russia” sottolineano fonti della presidenza Ue, che tengono a distinguere fra colloqui ‘tecnici’ bilaterali e posizioni politiche, decise a livello Ue. Sul fronte dell’embargo russo fonti comunitarie ricordano che la dotazione finanziaria che la Commissione europea ha concesso l’anno scorso ai produttori ortofrutticoli è stata utilizzata solo per metà e quindi esistono ancora mezzi finanziari per migliorare la situazione in questo settore. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.