Ue, al via etichetta “prodotto di montagna”

alpeggio2Gli agricoltori e i trasformatori europei che operano nelle zone di montagna potranno – se lo desiderano – valorizzare il loro prodotto riportando sull’etichetta l’indicazione “prodotto di montagna”. Si tratta dell’applicazione concreta dalla prima menzione prevista dal regolamento europeo sulla qualità dei prodotti, il cui obiettivo di mettere in evidenza alimenti che hanno un valore aggiunto importante ma per i quali non é previsto nessuna indicazione di qualità. In questo caso, l’indicazione “prodotto di montagna”, riguarda essenzialmente i prodotti derivati da animali allevati – almeno per gli ultimi due terzi del loro ciclo di vita – in zone di montagna e trasformati nella stesse aree. Da notare che l’indicazione “prodotto di montagna” può essere applicata anche ai prodotti dell’apicoltura, se le api hanno raccolto il nettare e il polline esclusivamente in montagna. Nel commentare la decisione, il commissario Ue all’agricoltura Dacian Ciolos si é detto “convinto che il nuovo strumento possa dare un’impulso supplementare agli agricoltori di montagna – in particolare nel settore lattiero ma non solo – e che il nuovo strumento possa ugualmente contribuire a informare i consumatori sul valore aggiunto di questi prodotti”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.