Ue: Cia, il pacchetto qualità va nella direzione giusta

“Esprimiamo tutta la nostra soddisfazione per un provvedimento fortemente voluto dalla nostra organizzazione”. Così il presidente nazionale della Cia-Confederazione italiana agricoltori, Giuseppe Politi commenta l’approvazione definitiva, da parte del Consiglio Ecofin, del “pacchetto qualità”, che sarà operativo entro l’anno con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale Ue. “Con questo Regolamento – aggiunge Politi – si rafforzano le strategie di qualità legate al territorio che assicurano maggior valore alle produzioni agricole e maggior benessere ai cittadini consumatori”. “In particolare, apprezziamo – rimarca il presidente della Cia- il rafforzamento e la maggiore distintività delle Dop, Igp e Stg – primato dell’agricoltura ‘made in Italy’- e l’adozione del cosiddetto principio dell’ ‘ex officio’, che prevede la tutela automatica delle denominazioni da parte delle autorità dello Stato membro in cui il prodotto è commercializzato. E’ un importante passo avanti contro il fenomeno dell’italian sounding, almeno a livello europeo”. “Molto importante – sottolinea Politi – è anche la possibile estensione delle denominazioni a specifiche produzioni, quali i prodotti della montagna o, per esempio, quelli dell’agricoltura delle isole e quelli di fattoria, ottenuti e commercializzati in azienda o in ambito locale”. “Unica nota stonata, rispetto alle richieste della Cia, il non aver esteso a tutte le filiere la possibilità dei Consorzi di programmare le produzioni e l’immissione al mercato, come ottenuto nel ‘pacchetto latte’ per i formaggi di qualità. Ma la vicenda – conclude il presidente della Cia – non è chiusa. Come Confederazione, intendiamo perseguire questa rivendicazione già nelle prossime trattative sull’Organizzazione comune di mercato, nell’ambito della riforma Pac”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.