Ue: Ciolos, nel 2013 proposta per riequilibrare la filiera alimentare


Nell’Ue, dopo il fallimento del gruppo ad alto livello per definire nuove pratiche nella filiera agroalimentare tra agricoltori, industriali e la grande distribuzione, il commissario all’agricoltura, Dacian Ciolos, ha annunciato oggi l’intenzione di presentare – per l’inizio del 2013 – delle proposte legislative per riequilibrare la filiera insieme al vicepresidente dell’Esecutivo responsabile per l’industria, Antonio Tajani, e con il collega al mercato interno e ai servizi finanziari Michel Barnier.
Bruxelles prende quindi atto del fallimento, constatato due settimane fa, del tentativo del gruppo ad alto livello della Ue di migliorare – su base volontaria – le relazione nella filiera agroalimentare rispetto agli obiettivi, che erano stati indicati dal vicepresidente Tajani, “di accrescere la competitività del settore, a vantaggio dei consumatori, degli agricoltori e dell’industria, assicurando elementi di alta qualità”. I commissari interessati, tra i quali anche il responsabile per la sicurezza alimentare, John Dalli, stanno lavorando per intervenire con una proposta legislativa che fonti bene informate sperano possa essere già pronta alla fine di quest’anno. E questo, per accelerare la decisione da parte del Consiglio e del Parlamento europeo. Un solo esempio, in Europa secondo gli esperti sono solo una decina le piattaforme di acquisto alimentare che decidono, di fatto, cosa mangiano 500 milioni di europei, con un impatto certo sulle scelte dei consumatori, ma anche sugli agricoltori e gli industriali. Il commissario Ciolos ha oggi spiegato che “nel 2009 c’é stata una comunicazione della Commissione europea, sul funzionamento della catena alimentare che ha mostrato l’esistenza di problemi da risolvere”. Per questo fu creato il forum ad alto livello per riequilibrare il comparto, ma in assenza di decisioni volontarie sarà la Commissione a farsi carico di nuove proposte.

Un Commento in “Ue: Ciolos, nel 2013 proposta per riequilibrare la filiera alimentare”

  • giovanni scritto il 17 luglio 2012 ammartedìTuesdayEurope/Rome 2:25

    Ma come mai hanno fallito?????!!!!!! Strano!!!!!!!!!!!!! Ma quando capiranno o capirete che chi non conosce non risolve?????????????

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.