Ue: Ciolos, Pac flessibile non debolezza, è voglia di risultati

Ciolos ANSA“La flessibilità della Pac a favore delle decisioni sui pagamenti diretti prese dai singoli Stati non è un regalo che si è fatto loro nè un segno di debolezza ma semplicemente un adeguamento alla realtà, affinchè nelle politiche comunitarie si punti ai risultati”. Lo afferma il commissario all’agricoltura Ue Dacian Ciolos in audizione sulla nuova Pac presso le Commissioni agricoltura riunite di Camera e Senato. “Anche l’Italia, le cui ragioni sono state ampiamente ascoltate – aggiunge Ciolos – può mettere a frutto quanto previsto dalla nuova Pac. Si possono infatti recepire le specificità di certe regioni ma ora tocca alla politica fare scelte adeguate tenendo conto delle varie realtà. C’è il modo per esempio di rafforzare le aree svantaggiate e di favorire l’insediamento dei giovani. Anche sul ‘greening’ si sono recepite le specificità delle colture mediterranee. E mi sembra importante per l’Italia anche il rafforzato ruolo riconosciuto alle organizzazioni dei produttori al di là dell’ortofrutta che ha un regolamento a parte”. Adesso la nuova Pac – spiega Ciolos – sta per completare l’iter legislativo con il voto finale sui testi espresso a fine novembre dal Consiglio dei ministri e dal Parlamento Ue, quindi a inizio anno i testi saranno pubblicati sulla Gazzetta europea e nel primo semestre 2014 ci sarà il via libera ai testi attuativi, di pari passo al Regolamento transitorio per il 2014.

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.