Ue: Copa e Cogeca, incontro con Espinosa


I Presidenti di Copa e Cogeca hanno incontrato questa mattina a margine del Consiglio agricolo il ministro spagnolo Elena Espinosa, presidente di turno dell’Unione Europea.

Due i temi all’ordine del giorno: la competitività internazionale del modello agroalimentare europeo e la ripresa dei negoziati commerciali con il Mercosur.

In merito al contesto attuale del comparto agroalimentare, il presidente della Cogeca Paolo Bruni ha innanzitutto ricordato i dati sui redditi agricoli 2009 diffusi da Eurostat nei giorni scorsi, redditi che hanno segnato in Europa una contrazione media dell’11,6%, cui si aggiunge la brusca riduzione del valore della produzione agricola (che oscilla tra il- 30% per i cereali a oltre il -20% per olio e latte al -12% per l’ortofrutta): un trend al ribasso purtroppo costante dal 2003, che stride in particolare con l’incremento dei prezzi al consumo che si è attestato in media al 2,5% annuo.

Per contribuire a rilanciare l’agricoltura europea, Bruni ha insistito in particolare sui seguenti punti; armonizzare sul piano internazionale i controlli e i requisiti sanitari e fitosanitari per assicurare eque condizioni di competitività per i produttori e le cooperative agricole europee, riformare in modo sostanziale la politica di promozione dell’UE rafforzandone la dotazione finanziaria e semplificando gli obblighi amministrativi e le procedure di selezione dei programmi, affrontare con decisione lo squilibrio esistente all’interno della catena alimentare.

Su quest’ultimo aspetto, Bruni ha sottolineato – in assoluta sintonia con le recenti conclusioni della presidenza spagnola – la necessità di rafforzare il ruolo delle cooperative e delle organizzazioni di produttori per arginare lo strapotere della grande distribuzione e ha insistito sulla necessità di valutare attentamente l’impatto dei private label a livello europeo, evidenziando la continua e costante crescita delle quote di mercato dei marchi privati degli operatori della distribuzione a scapito di quelli dei produttori e dell’industria agroalimentare.

Per quanto riguarda la riapertura dei negoziati con il Mercosur, Bruni ha ribadito la ferma opposizione di copa-cogeca a tale ipotesi, da sempre favorevole a privilegiare trattative multilaterali rispetto a quelle bilaterali, paventando un impatto catastrofico su numerosi agricoltori europei, in particolare nei settori delle carni bovine, suine e avicole, del frumento e degli agrumi, con una conseguente ed inevitabile contrazione sostanziale dell’attività del settore agroalimentare e dei 38 milioni di addetti cui esso oggi dà lavoro.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.