Ue: da Comitato Regioni nuova strategia per acquacoltura

acquacolturaIl Comitato europeo della Regioni vuole che il settore dell’acquacoltura diventi protagonista in Europa: può infatti creare migliaia di nuovi posti di lavoro ed aprire la strada ad una “rivoluzione blu”, grazie a metodi di piscicoltura ecologici e sostenibili. Lo ha detto all’ANSA Marialuisa Coppola (Pdl), assessore all’economia del Veneto e relatrice del parere sullo sviluppo sostenibile dell’acquacoltura nell’Ue, accolto all’unanimità dalla Commissione risorse naturali del Cdr. Per potenziare e rendere competitivo il settore, il Cdr chiede all’Ue delle politiche di sostegno economico, finanziario e di programmazione. Non solo. Una nuova strategia per l’acquacoltura – sottolinea Coppola – ”necessita anche di una forte semplificazione nella procedura sul rilascio delle concessioni”. Oggi – spiega la relatrice – ”in termini di concessioni per aree di mare, di laguna e altre, vi è una fortissima disparità nell’Ue: alcuni Stati membri le rilasciano in brevissimo tempo, per altri, come in Italia, è necessario un tempo lunghissimo che nei migliore dei casi può arrivare a tre anni, scoraggiando così l’imprenditore che vuole investire”. Altrimenti – sottolinea Coppola – il settore ha ampi margini di crescita se si considera che l’Ue importa il 60% dei prodotti ittici che trasforma. Il parere è strato condiviso e apprezzato dalla Commissione europea, presente al voto, a sua volta decisa a rilanciare un settore che stagna da troppi anni. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.