Ue: De Castro,aziende esonerate pagamento controlli ufficiali

De Castro 1Il Parlamento europeo ha accolto l’emendamento sottoscritto anche dal presidente della commissione Agricoltura, Paolo De De Castro, che esonera le aziende agricole dell’Ue dal pagamento dei controlli ufficiali, e approvato il regolamento sulla promozione dei prodotti agricoli. Così la commissione Agricoltura del Parlamento – annuncia De Castro – ha raggiunto due importanti obiettivi per le imprese agroalimentari. Sull’esonero dal pagamento previsto dalla nuova normativa sui controlli ufficiali per la filiera alimentare – spiega De Castro – “l’emendamento firmato da me e dai molti coordinatori Comagri, é una scelta sostenuta anche dal relatore Mario Pirillo, per non gravare la componente più debole del sistema agroalimentare di ulteriori oneri. Così – prosegue – nonostante l’opposizione della commissione Ambiente del Parlamento europeo, abbiamo rivendicato in Aula la necessità di agevolare le imprese agricole non opprimendole con ulteriori costi, e abbiamo vinto”. La Comagri è riuscita ad avere il consenso della plenaria – sottolinea De Castro – anche sull’incremento del cofinanziamento Ue per il programma di promozione dei prodotti agricoli, includendo tra i beneficiari i settori ortofrutticolo e vitivinicolo che la Commissione Ue aveva estromesso”. E’ un altro traguardo concreto – conclude De Castro – che chiude questa legislatura tenendo fede agli obiettivi di sostegno e crescita che hanno guidato il nostro lavoro e che ci auguriamo possano guidare l’Europa di domani”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.