Ue: De Girolamo a Ciolos, su ortofrutta nessun passo indietro

DE_GIROLAMOL’Italia non farà nessun passo indietro nel settore dell’ortofrutta in occasione delle modifiche che la Commissione europea intende proporre, rispetto alla riforma del settore che l’Italia applica dal 2008. Lo ha detto il ministro per le politiche agricole e alimentari Nunzia De Girolamo, al termine dell’incontro che ha avuto oggi a Bruxelles con il commissario europeo all’agricoltura Dacian Ciolos. Il ministro non ha nascosto la propria ”preoccupazione” per il fatto che la Commissione ”chiederebbe un piccolo sacrificio all’Italia nell’ambito delle misure per l’aggregazione dei produttori, a vantaggio dei Paesi membri che sono invece molto in ritardo”, di fatto i nuovi partner dell’est Europa. In ogni caso – ha precisato De Girolamo – ”sia sul fondo Ue a cui possiamo accedere, ossia 240 milioni di euro l’anno, sia sul lavoro fatto dai produttori, non intendiamo ritornare indietro. Pensiamo si debba continuare a premiare l’aggregazione che raggiunge già il 40% nel nostro Paese. Se qualche Stato membro non è in grado di farlo, il problema non può ricadere tutto sull’Italia”. Ciolos – ha tenuto a ricorda il ministro – ”ci ha parlato anche di possibilità di fondi per l’innovazione, la ricerca, la promozione. Insomma, c’e’ tutto un lavoro da fare e noi siamo disponibili a ragionare con lui seriamente di miglioramento degli accordi raggiunti ma non siamo disponibili a fare passi indietro. L’ortofrutta – ha concluso – per noi è un settore fondamentale che attende delle risposte concrete e serie”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.