Ue: domani il via libera per la restituzione di fondi. All’Italia 572 milioni

Parlamento europeo darà domani il proprio via libera affinché l’Ue restituisca agli Stati membri 4,5 miliardi, di cui 572 milioni all’Italia. In vista della decisione dell’Assemblea di Strasburgo, la Confederazione italiana agricoltori (Cia) chiede al Governo “di attivarsi, affinché quei fondi siano destinati ai problemi più urgenti: ossia ridurre il peso del ‘caro gasolio’ in agricoltura e sanare i danni ai produttori di ortofrutta colpiti dal ‘batterio killer’ E.coli”. Dei 4,54 miliardi di stanziamenti Ue che ritorneranno nelle casse degli Stati membri, poco più della metà (2,72 miliardi) provengono da fondi non utilizzati nel 2010 e la parte restante da multe, interessi di mora e eccedenze imputabili alle differenze di cambio. “Questi soldi – sostiene la Cia – potrebbero dare una boccata d’ossigeno agli imprenditori agricoli italiani che stanno vivendo una fase particolarmente difficile, con costi in continua crescita, prezzi non remunerativi e redditi in costante calo”. L’idea è di intervenire, ad esempio, “sul fronte del gasolio che attualmente – sottolinea la Cia – pesa in maniera opprimente sui conti dei produttori che coltivano in serre, dopo l’abolizione nel 2009 delle agevolazioni, in modo da coprire una parte dei costi che gravano sul bilancio di quelle aziende”. Stesso discorso per l¿ortofrutta. Il ‘batterio killer’ ha avuto riflessi pesanti nel settore. L’Ue ha stanziato per tutta l’Europa 210 milioni: una cifra che la Cia ritiene “totalmente insufficiente”. Per questo chiede di destinare al comparto, “in forte affanno”, una parte dei soldi che l’Italia si vedrà restituiti. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.