Ue: Granarolo, norme europee salvaguardino nostre produzioni

latte 3
“Le pratiche di lavorazione che, in Italia, prevedono l’uso del latte liquido per produrre formaggi e yogurt, sono basate su principi di qualità e di sicurezza alimentare dei nostri prodotti, proprio a tutela dei consumatori italiani ed europei, così come dei produttori italiani e delle filiera agroalimentare”. Lo afferma Gianpiero Calzolari, presidente Granarolo Spa, a seguito della procedura di infrazione avviata dalla Commissione europea a carico dell’Italia in merito all’utilizzo del latte in polvere per la produzione di prodotti lattiero-caseari, e della lettera di costituzione in mora appena inviata dal Segretariato generale della Commissione Europea alla Rappresentanza permanente d’Italia presso l’Unione Europea. “Le norme europee per la trasparenza del mercato – aggiunge Calzolari – così come quelle sull’etichettatura, non possono prescindere dalla salvaguardia delle nostre produzioni. L’auspicio è che questa procedura di infrazione incontri una resistenza non solo della politica, ma anche del nostro sistema produttivo e del paese tutto”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.