Ue: invasione prodotti cinesi, agricoltori chiedono misure antidumping

mandarini_
Gli agricoltori e le cooperative europee chiedono alla Commissione Ue di “adottare immediatamente misure antidumping contro le importazioni di conserve di mandarini provenienti dalla Cina”. Per i produttori europei, riuniti nel Copa e nel Cogeca, “il flusso di quelle importazioni sta avendo conseguenze devastanti sul mercato europeo” considerando che i costi di produzione nell’Ue sono quasi il doppio di quelli della Cina. Senza contare – aggiungono – che “quei prodotti non sono tenuti a rispettare le stesse regole e prescrizioni onerose, né tantomeno le stesse norme di sicurezza alimentare imposte nell’Ue”. Se questa situazione continua mettono in guardi ai produttori, “le fabbriche saranno costrette a chiudere e gli agricoltori lasceranno il settore, causando maggiore disoccupazione nelle zone rurali, con il rischio di aggravare ulteriormente l’attuale crisi economica”. Per avere poi l’effetto sperato – spiega il segretario generale del Copa-Cogeca, Pekka Pesonen – le misure antidumping devono essere “introdotte immediatamente, con effetto retroattivo a partire dall’inizio della campagna, ossia novembre-dicembre 2012. In caso contrario tutto il settore degli agrumi trasformati sarà messo a rischio”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.