Ue: olio extravergine, interrogazione Silvestris e De Castro

Iniziativa bipartisan al Parlamento europeo per salvaguardare i produttori di olio extravergine d’oliva e per contrastare la diffusione di miscele impure con olio lampante. Con una interrogazione, che vede primi firmatari Sergio Silvestris (Pdl) e Paolo De Castro (Pd), è stato chiesto alla Commissione europea l’abbassamento del parametro degli alchil esteri, che individua i fenomeni fermentativi e degradativi di olive di scarsa qualità, da 75 mg/kg a 30 mg/ kg. “La richiesta – è detto in una nota – arriva in un momento di difficoltà per il comparto: la speculazione sui prezzi dell’extravergine sta determinando risvolti negativi nei confronti delle aziende che producono olio di eccellente qualità”. Secondo le organizzazioni di categoria – è detto ancora – la soglia attuale a 75 mg/kg che dall’aprile scorso è sufficiente per ottenere la dicitura ‘olio extravergine d’olivà – non basta per contrastare la diffusione di miscele impure. Con l’attuale classificazione, infatti, vengono riconosciuti come extravergine anche prodotti con caratteristiche inferiori. “Con questa interrogazione – affermano Silvestris e De Castro – proseguiamo la nostra battaglia all’insegna della certificazione e della tracciabilità dei prodotti. Ancora oggi le frodi nel mercato dell’extravergine determinano l’abbassamento del prezzo dell’oro verde, penalizzando le aziende che realizzano prodotti di qualità”. “Oltre a difendere il lavoro delle imprese olivicole – concludono – chiediamo maggiore tutela verso i consumatori, assicurando la qualità del vero olio extravergine d’oliva”. L’interrogazione è stata sottoscritta da tutti gli europarlamentari italiani della commissione Agricoltura: Silvestris, De Castro, Raffaele Baldassarre, Giovanni La Via, Clemente Mastella, Lorenzo Fontana, Salvatore Caronna, Herbert Dorfmann, Carlo Fidanza, Giancarlo Scottà e Vincenzo Iovene.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.