Ue: Pac; Galan; bene occupazione, ma perplessità su greening


Nella discussione sul futuro della Politica agricola comune al tavolo dei ministri Ue dell’agricoltura, il ministro Giancarlo Galan ha detto di apprezzare l’attenzione rivolta all’occupazione giovanile in agricoltura, ma ha espresso perplessita’ per provvedimenti come quello relativo al greening. ”Ascoltando il dibattito fin qui sono rimasto colpito molto positivamente dal fatto che si discuta di un tema fondamentale come quello dell’occupazione in agricoltura e del ruolo dei giovani. In particolare ho apprezzato un punto, sul quale sono assolutamente d’accordo: il valore dell’agricoltura si misura anche attraverso l’occupazione che essa produce e attraverso la capacita’ attrattiva che esercita nei confronti dei giovani”, ha affermato Galan. ”Ma non si puo’ fare a meno di chiederci – ha proseguito il ministro – come sia possibile pensare di attrarre i nostri ragazzi verso questo nobile mestiere se non si punta sull’innovazione e non si cerca di diminuire drasticamente la burocrazia, che e’ letteralmente ‘cresciuta’ intorno all’agricoltura. Dobbiamo quindi evitare un surplus di nuove regole e meccanismi sempre piu’ complicati che rendono l’agricoltura un mestiere davvero difficile. Dobbiamo semplificare il piu’ possibile. Per questo guardo con qualche perplessita’ a un provvedimento come il greening che, pur partendo da principi giusti e presentandosi con l’affascinante veste di un incentivo, finirebbe comunque per trasformarsi in un’ulteriore complicazione”. Conversando con i giornalisti, il ministro che ha avuto sul tema del futuro della Pac anche un incontro bilaterale con il collega della Repubblica Ceca, ha ribadito la necessita’ di non adottare criteri che remunerino solo l’estensione e che stabiliscano l’ammontare massimo per beneficiario ”destinato solo a dare lavoro a commercialisti e notai”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.