UE: piu’ controlli alle frontiere

E’ partita oggi la serie di controlli prevista dal regolamento (Ce) n. 669/2009, che prevede una intensificazione alle frontiere sulle importazioni di prodotti di origine non animale
Dal 25 gennaio, tutti gli Stati membri dovranno rafforzare i controlli alle frontiere su una serie di prodotti che vanno dalle nocciole alla frutta e verdura provenienti da Paesi terzi, nel tentativo di limitare eventuali danni alla salute umana e animale.
Per la prima volta, sono in atto una serie di regole comuni per i controlli ufficiali sulle importazioni di determinati mangimi ed alimenti di origine non animale. I controlli sui documenti che accompagnano le spedizioni di questi prodotti saranno così effettuati sistematicamente, mentre i controlli visivi verranno eseguiti ad una frequenza inferiore. L’aumento dei controlli è stato imposto per accertare l’eventuale presenza di un certo numero di sostanze che possono costituire un rischio per la salute umana e animale, come le aflatossine nelle noci e i pesticidi nella frutta e nella verdura. La Commissione intende monitorare regolarmente l’attuazione regolamento 669 da parte degli Stati membri, e procedere poi a revisioni trimestrali dell’elenco di questi prodotti, per una tutela elevata in tutta l’Unione della salute dei consumatori.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.