Ue: prima vittoria Stati su blocco import agrumi Sud Africa

arancerosseUn fronte comune tra i Paesi europei produttori di ortofrutticoli – Italia, Francia e Spagna – con il sostegno di Cipro, Grecia e Portogallo, ha permesso di respingere la proposta della Commissione europea che, contrariamente alle richieste dei produttori, non bloccava le importazioni di agrumi dal Sud Africa contaminati della malattia della ‘macchia nera’. Causata dal fungo Guignardia citricarpa, e’ una delle piu’ devastanti malattie che colpiscono gli agrumi. Per Davide Vernocchi, in rappresentanza dell’Alleanza delle Cooperative Agroalimentari, il fronte comune ha “evitato che altre partite di agrumi contaminati provenienti dal Sud Africa entrassero in Europa, mettendo a rischio la sicurezza degli agrumeti europei”. Per il rappresentante di Confcooperative, la proposta avanzata dalla Commissione Ue “era inaccettabile, poiché, in presenza di intercettazioni positive di agrumi contaminati, non consentiva di bloccare con certezza le importazioni dal Sud Africa, ma manteneva un via libera di accesso agli agrumi destinati alla trasformazione in succhi”. Insomma, per Vernocchi, evitare l’approvazione della proposta “é stata una prima ma importante vittoria in quanto quel testo non garantiva la sicurezza fitosanitaria degli agrumeti europei e sembrava invece schierata a favore degli interessi commerciali dei Paesi importatori nonché trasformatori del Nord Europa”. Interrogato dall’Ansa, il portavoce della Commissione Ue per il settore, Frederic Vincent, ha indicato “che sulla questione dell’import di agrumi dal Sud Africa il dibattito continua”. (ANSA).

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.