Ue rimborsa oltre 7 mln a zuccherifici e produttori italiani

zucchero 1
A zuccherifici e bieticoltori italiani l’Ue rimborserà – secondo quanto appreso dall’ANSA – oltre 7 milioni di euro di prelievi versati indebitamente sullo zucchero (fuori quota) che avevano esportato sul mercato mondiale tra il 2001 e il 2006. La Commissione europea infatti, in seguito ad una sentenza della Corte di giustizia dell’Ue pronunciata nel 2012, deve rivedere il metodo di calcolo sui prelievi all’export che applicava in quel periodo. Con la loro sentenza i giudici europei hanno quindi stabilito il diritto degli interessati al rimborso delle somme versate indebitamente e al pagamento degli interessi sull’ammontare, in base al diritto nazionale. Nel caso in cui il nuovo calcolo porterebbe ad un pagamento netto da parte dell’operatore interessato, al posto di una restituzione dei contributi Ue, le autorità nazionali dovranno decidere caso per caso. Sono comunque invitate a portare il dossier all’attenzione della Commissione Ue. Va detto anche che i rimborsi sono coperti dal bilancio europeo e non da quello degli Stati membri, ai quali spetterà la distribuzione dei fondi agli operatori interessati. Fondi che andranno quindi in parte ai produttori di zucchero ed in parte agli agricoltori che hanno conferito in quel periodo barbabietole a quei zuccherifici, su cui è stato calcolato un prelievo all’esportazione che i giudici europei hanno modificato con la loro sentenza del 2012. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.