Ue: scoperto sostituto dell’anidride solforosa per conservare alimenti

I ricercatori europei hanno compiuto progressi nella ricerca di un’alternativa all’aggiunta di anidride solforosa nei vini rossi e in altri alimenti, come la frutta secca, offrendo a milioni di persone la possibilità di trascorrere periodi di festa più salutari. L’anidride solforosa (SO2), che nelle confezioni alimentari appare sotto la sigla E220, è impiegata come conservante per alcuni frutti secchi e come agente antimicrobico e antiossidante nella vinificazione. La maggior parte delle persone può tollerare una piccola quantità di SO2 nel cibo, ma in altre persone questa sostanza può provocare reazioni allergiche o altri effetti, come il mal di testa. Ora, in loro aiuto, annuncia oggi la Commissione europea – arrivano i risultati del progetto ‘so2say’, finanziato dall’Ue e diretto dal “ttz Bremerhavenn”, un centro di ricerca applicata senza scopo di lucro in Germania. I lavori hanno permesso di individuare un’associazione di due estratti che può essere utilizzata come nuovo additivo in alternativa all’anidride solforosa. Così, secondo il progetto, si potrebbe ad esempio ridurre la presenza di SO2 nel vino di oltre il 95%. Dei vini contenenti il nuovo additivo sono già stati testati nel Regno Unito, in Spagna e in Germania e, secondo la Commissione europea, “sono stati giudicati buoni quanto i vini di riferimento contenenti zolfo”. Ulteriori test sono previsti nel 2013. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.