Umbria: Trasimeno bianco, rosso e …blues

L’Umbria crede nel futuro e nella promozione integrata: lo ha affermato l’Assessore Regionale Fernanda Cecchini alle Cantine Pucciarella di Villa di Magione con gli operatori di incoming locale, dove sono stati presentati i dati sull’edizione 2011 della manifestazione e l’offerta turistica del territorio. Si sono dati appuntamento questa mattina alle Cantine Pucciarella di Villa di Magione, gli operatori del settore incoming del Trasimeno, per brindare insieme all’edizione 2011 della kermesse Bianco Rosso & Blues che si conclude questa sera a Città della Pieve con un concerto al Teatro degli Avvaloranti. Non si è trattato di una semplice occasione di ritrovo, ma di un vero e proprio workshop per presentare alla stampa nazionale intervenuta nell’ambito di un educational sulle risorse enologiche e turistiche del territorio, le occasioni che questa terra baciata dal Lago Trasimeno può offrire dal punto di vista turistico e promozionale durante tutto l’anno.
“La Regione Umbria crede molto nel futuro e nella promozione integrata che può far conoscere nel migliore dei modi la ‘risorsa Umbria’ – ha spiegato l’Assessore alle Politiche Agricole e Agroalimentari della Regione Umbria Fernanda Cecchini – tuttavia non dobbiamo stravolgere la vocazione tradizionale che anzi va difesa a tutti i costi. L’agricoltura rappresenta un presidio importante che garantisce la presenza dell’uomo sul territorio e la nostra terra offre occasioni importanti di turismo che combinano prodotti tipici con rassegne come Bianco Rosso & Blues. La Regione Umbria ha cercato di far prevalere un lavoro trasversale tra gli assessorati per il bene dell’economia del territorio e tra i progetti in cantiere ce n’è anche uno per dare lustro al vino perchè è una risorsa in cui crediamo molto. Lo testimoniano i contributi che sono stati dati per impiantare nuovi vigneti e ammodernare le cantine, adesso però è il momento di investire nella commercializzazione e nella promozione. Abbiamo oltre 160 cantine e 11 cantine sociali, per sviluppare una strategia commerciale e promozionale efficace c’è bisogno oltre alle risorse istituzionali che anche i privati facciano la loro parte. Creando una forte sinergia riusciremo a portare il vino umbro nel mondo.”
Il ruolo della Strada del Vino Colli del Trasimeno nella promozione di questa zona è di primaria importanza – ha detto il Presidente della Strada Palmiero Bruscia – anche perchè il vino è il miglior ambasciatore che un territorio possa scegliere. Per questo rivolgo a tutti l’invito a mettersi in viaggio sulla “Strada del Vino Colli del Trasimeno”, tra tele del Perugino, castelli, torri e le acque del Tevere, per incontrare non un solo vino ma tanti vini, alcuni conosciuti e altri meno ma tutti espressione di una eccellenza basata sul rispetto e il giusto equilibrio tra terra e intervento dell’uomo”.
A testimoniare quanto sia forte il legame tra enologia e promozione del territorio, i dati relativi all’edizione 2011 della kermesse Bianco Rosso & Blues che sono stati presentati dal Direttore Artistico della rassegna, Giuseppe Di Maggio: “anche quest’anno, grande entusiasmo ed interesse di pubblico per Bianco Rosso & Blues, la rassegna che associa i profumi e i sapori della stagione del vino e di tanti altri prodotti tipici del Trasimeno. Ogni sabato dal 3 settembre al 29 ottobre – ha aggiunto Di Maggio – ha richiamato numerosi turisti ed appassionati alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche del territorio, del buon vino, della buona musica e delle bellezze dei borghi che ospitano gli eventi”.
Gli fa eco Massimo Bianchi Presidente della Comunità Montana Associazione dei Comuni “Trasimeno -Medio Tevere” il quale ha sottolineato come la promozione del territorio passi attraverso gli eventi: “La nascita della Strada del Vino Colli del Trasimeno rappresenta una importante occasione per valorizzare le tradizioni enogastronomiche, il patrimonio artistico, culturale e paesaggistico del nostro territorio – ha commentato Bianchi – in particolare il vino, che per noi costituisce una trama fisica e virtuale di collegamento tra i vari punti di interesse dislocati sul territorio e la realizzazione di una promozione integrata d’area. Promozione che passa attraverso un costante lavoro di confronto e collaborazione con i vari attori coinvolti nel processo produttivo e nella definizione delle azioni di marketing territoriale. Quella che portiamo avanti – ha concluso – è un’idea di sviluppo legato alla promozione del patrimonio locale tramite una serie di eventi che ne esaltano tradizioni, arte e risorse naturali”.L’incontro con i giornalisti si è poi concluso con una degustazione di prodotti tipici del territorio, accompagnati dai vini della Strada del Vino Colli del Trasimeno.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.