Un contratto planetario contro la fame: il Cese lancia la sfida per il G20


Un contratto ”planetario” affinche’ tutti abbiano da mangiare, considerando che la popolazione mondiale potrebbe superare i nove miliardi di persone nel 2050. A questo si aggiunge il problema dell’accaparramento dei terreni da parte dei paesi piu’ ricchi, ma anche da parte di importanti partner emergenti: ogni anno infatti, a livello mondiale si acquistano 45 milioni di ettari a fini agricoli, di cui il 60% in Africa. E’ quanto e’ emerso al termine della conferenza internazionale sulla sicurezza alimentare nel mondo, organizzata dal Comitato economico e sociale (Cese), la voce della societa’ civile in Europa, in collaborazione con la Commissione europea. ”C’e’ un problema morale per il pianeta” – ha detto il presidente del Cese, Staffan Nilsson – facendo anche riferimento alla necessita’ di assumere decisioni politiche ”per uscire dalla fame”. La sicurezza alimentare interessa tutti – ha aggiunto Nilsson – secondo cui ”non siamo piu’ in grado di subire una nuova crisi agricola sul mercato mondiale”. Insomma, per il presidente del Cese, ”bisogna investire in un’agricoltura sostenibile e inclusiva, senza dimenticare che nel mondo l’agricoltore e’ piu’ spesso donna”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.