Un esercito di lavoratori in “nero”

agricoltura generica4Sono quasi tre milioni i lavoratori ‘in nero’ in Italia e il 44,6% e’ concentrato nel Mezzogiorno, mentre tra i settori produttivi in testa alla trsteclassifica è l’agricoltura. I dati, riferiti al 2005 sono a detta della Cgia preoccupanti: su un totale di circa tre milioni di unita’ di lavoro non regolari, 1.317.400 sono concentrati nelle regioni del Sud, segue il Nordovest con 626.700 unita’ (21,2%), il Centro con 542.700 (18,4%) e il Nordest con 464.500 (15,7%). La realta’ regionale piu’ investita da questo fenomeno e’ la Calabria, seguono la Sicilia e la Basilicata. In coda alla classifica le regioni del Nord con il Veneto al terzultimo posto, l’Emilia Romagna al penultimo e, all’ultimo, la Lombardia. Tra i settori produttivi maglia nera all’agricoltura che ha un tasso di irregolarita’ del 22,2% contro un dato medio nazionale del 12,1%. Seguono i servizi (13,9%), le costruzioni (11,3%) e l’industria con il 3,9%.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.