Un film ,una poesia, una notte di magia di stelle

“La notte di San Lorenzo” è il nono film diretto dai fratelli Taviani. Affresco della campagna toscana dell’agosto del 1944, che fa da sfondo ad uno dei tanti episodi di ferocia e crudeltà della nostra storia recente, raccontato guardando però alle tenerezze, la buona volontà, gli eroismi e la paura della gente comune, e “X AGOSTO” e’ una famosa poesia di Giovanni Pascoli, che attacca cosi’ “ San Lorenzo, io lo so perché tanto di stelle per l’aria tranquilla arde e cade, perché si gran pianto nel concavo cielo sfavilla. Ritornava una rondine al tetto: l’uccisero: cadde tra i spini; ella aveva nel becco un insetto:la cena dei suoi rondinini. Ora è là, come in croce, che tende quel verme a quel cielo lontano; e il suo nido è nell’ombra, che attende, che pigola sempre più piano. Anche un uomo tornava al suo nido: l’uccisero: disse: Perdono; e restò negli aperti occhi un grido: portava due bambole in dono. Ora là, nella casa romita, lo aspettano, aspettano in vano: egli immobile, attonito, additale bambole al cielo lontano. E tu, Cielo, dall’alto dei mondi sereni, infinito, immortale, oh! d’un pianto di stelle lo inondi quest’atomo opaco del Male! “
Ma oggi San Lorenzo, le stelle, e il 10 agosto, diventano una giornata e una notte tutte dedicate all’osservazione del cielo e ai brindisi legati alla tipicita’. Infatti CALICI di STELLE e’ la manifestazione promossa dalle Citta’ del vino che da vita in tutti i comuni d’Italia a manifestazioni che a vario titolo coniugano gli aspetti piu’ affascinanti dell’etere e di bacco. Serate che si abbinano ad osservazioni con telescopi, coadiuvati dai gruppi astrofili del territorio. Ma attenzione perche’ la pioggia meteorica delle Perseidi chiamate anche “Lacrime di San Lorenzo” , insomma le attese stelle cadenti, quest’anno avra’ il suo picco non il 10, bensi’ il 12 agosto, con la fase di Luna Nuova. Ciò significa che la luce del disco lunare non disturberà l’osservazione del cielo notturno e sarà più facile “intercettare” le stelle cadenti. Il picco di visibilità si avrà alle ore 6 circa del mattino del 13 agosto. In generale comunque la pioggia di meteore non e’ limitata alle notti intorno al San Lorenzo, ma comincia alla fine di luglio e termina oltre il 20 agosto, anche se solo durante il picco massimo del 12-13 agosto si possono scorgere fino a un centinaio di meteore all’ora: negli altri giorni il numero e’ decisamente minore, ma comunque superiore alle 5-10 meteore l’ora che si vedono nelle notti “normali”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.