Un inverno così ogni 20 –25 anni

Uno ogni 20-25 anni: quello di quest’anno e’ l’inverno che cade al quarto di secolo, lungo, con freddo e piogge persistenti e che si insinua fin sotto la primavera, anche se alcuni cenni di cedimento si potranno cominciare a intravedere gia’ da giovedi’ prossimo. Ma solo per via delle temperature piu’ miti. E il centro-sud avra’ la peggio. Fino alla fine di febbraio insisteranno perturbazioni, anche se l’aria sara’ meno fredda mentre, se da una parte ci si avvicina all’ equinozio di primavera del 21 marzo e quindi la situazione piano piano dovra’ ribaltarsi, dall’altra pero’ si avranno ancora ”episodi freddi con perturbazioni frequenti”. L’analisi climatologica, e non meteorologica, e’ di Giampiero Maracchi, gia’ direttore dell’Istituto di biometeorologia Ibimet del Cnr di Firenze. ”Complessivamente e’ un inverno abbastanza persistente – ha detto Maracchi – e non un fenomeno temporaneo. Un inverno come questo arriva ogni 20-25 anni e le caratteristiche sono molto simili all’inverno dell’85”. Nelle prossime settimane sara’ soprattutto il centro-sud a soffrire di questa condizione persistente di tempo perturbato mentre a breve termine ”tra giovedi’ e venerdi’ prossimi comincera’ ad entrare aria piu’ calda da sud che ci indica come qualcosa comincia a cambiare anche se successivamente non sono esclusi altri episodi di freddo”. Intanto bisogna armarsi di pazienza, ha suggerito Maracchi, perche’ fino a fine mese il cielo non promette niente di buono o almeno di significativo per pensare a una svolta verso la bella stagione. Le perturbazioni atlantiche, secondo l’esperto, continueranno a lambire le nostre zone del centro-sud perche’ quest’anno la rottura del vortice polare fa filtrare queste depressioni piu’ a sud. ”Andando verso l’equinozio di primavera il vortice polare si riduce e ne usciremo fuori – ha spiegato Maracchi – ma con dei fenomeni successivi. La situazione infatti man mano si ribaltera’ a favore del bello ma ci saranno episodi di freddo e perturbazioni frequenti”.(ANSA).

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.