Un Natale difficile per i pensionati delle aree rurale: il 70% su soglia povertà


Natale di crisi per tutti ma ancora di più per i pensionati delle aree rurali, visto che 7 su 10 sono vicini alla soglia della povertà. Lo afferma la Cia-Confederazione agricoltori, sottolineando che si tratta di una categoria di per sé vulnerabile, che rischia di sprofondare in una situazione ancora più drammatica. Se, infatti, spiega la Cia, in Italia più della metà dei pensionati vive con meno di 1000 euro al mese, nelle aree rurali la media percepita è inferiore alla soglia delle 500 euro. E questa disparità economica si riflette drasticamente sul potere d’acquisto, che nelle campagne crolla molto più rapidamente rispetto alle aree urbane, visto il livello estremamente più basso di redditività. Ma il problema non è solo economico. La geografia della crisi italiana, continua la Cia, è determinata anche allo stato di salute dei servizi sociali. E nelle campagne la carenza è strutturale ed è aggravata dai recenti tagli alla sanità e in particolare al Fondo per la non auto-sufficienza, che pesa in particolar modo su anziani e pensionati. La Cia ribadisce quindi l’esigenza di colmare ogni divario qualitativo e quantitativo tra regioni e territori, garantendo i livelli essenziali di assistenza sociale.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.