Un nuovo stop per l’aranciata “vera”


La scure della Ragioneria generale dello Stato si abbatterebbe anche sulla “aranciata con più arance”, dicendo no all’iter semplificato per il varo più veloce di una proposta di legge che aumenta la percentuale di frutta prevista nelle bevande alla frutta. “La Ragioneria generale dello Stato, a cui tutti ci inchiniamo – ha spiegato il ministro delle Politiche agricole Mario Catania, a margine di un incontro – ha detto che c’era un problema di copertura di spesa nel testo, a me ignoto francamente; l’orientamento da parte dei parlamentari sarà quello di eliminare questo risvolto di spesa e speriamo che questo basti alla Ragioneria per darci la legislativa”. “Non credo proprio che sia una questione di lobby ma una questione di copertura di spesa” ha ribadito Catania replicando ad alcune affermazioni che avevano parlato di un pressing per impedire l’iter semplificato al provvedimento. La Commissione agricoltura, infatti, aveva chiesto la sede legislativa, peraltro appoggiata dal Mipaaf, per approvare il disegno di legge sulle bevande analcoliche a base di frutta che ne innalza la percentuale minima dal 12% al 20%. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.