Uno show per ricordare Giulio Cesare Croce e i maiali

Lamento del porco Si intitola ‘Il lamento del porco – Bestiario emiliano della fame e della sazieta” lo spettacolo che l’assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna offre agli spettatori bolognesi per il IV centenario della morte di Giulio Cesare Croce e per ricordare come il cibo sia cultura e identita’. Con lo spettacolo di domani alle 21 nella Sala grande dell’Arena del Sole di Bologna, a ingresso libero, si chiude il ciclo di programmazione di questo monologo, che ha fatto conoscere in tutta la regione la vera anima rurale dell’Emilia-Romagna e le sue innumerevoli eccellenze enogastronomiche. Giulio Cesare Croce (S. Giovanni in Persiceto 1550 – Bologna 1609) e’ uno dei principali interpreti della cultura popolare in Italia fra XVI e XVII secolo, creatore di personaggi letterari entrati a fare parte dell’immaginario collettivo, come Bertoldo e Bertoldino. Il monologo, scritto da Maurizio Garuti e interpretato dai comici bolognesi Vito e Luciano Manzalini, ruota intorno al ruolo del maiale nella cultura, nell’alimentazione, nel senso comune della gente emiliana. Il testo, di intonazione satirica, investe aspetti riguardanti il costume, la gastronomia, l’alternarsi della fame e della sazieta’, il rapporto fra gli uomini e gli animali, e parte da quella sorta di apologia del maiale che e’ l’operetta di Croce ‘L’eccellenza e Trionfo del Porco’, che rappresenta l’importanza di questo animale nella societa’ del XVI secolo. Il maiale viveva nei cortili di campagna e di citta’, si nutriva degli avanzi della tavola del padrone, era un animale domestico come il gatto e il cane e allo stesso tempo costituiva una riserva vivente di cibo.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.