Usa: Fda, 7% spezie importate contaminate da salmonella

1383243004319_Spezie-tropicali-a-Penang-986x555Almeno il 7% delle spezie importate negli Stati Uniti da vari Paesi sono contaminate con il virus della salmonella, pericoloso per la salute: ad annunciarlo e’ stata la Food and drug administration (Fda) al termine di uno studio durato dal 2007 al 2010. Secondo il rapporto degli esperti dell’Agenzia per il controllo sul mercato farmaceutico ed alimentare, il rischio che le spezie fossero contaminate da batteri pericolosi e’ risultato doppio rispetto allo stesso rischio per i cibi importati esaminati. Gli ispettori hanno rinvenuto nelle spezie 80 diversi tipi di batteri della salmonella. La Fda non invita il pubblico a sospendere l’uso di spezie importate, ma suggerisce di usarle dopo averle cotte in quanto il calore uccide nella maggior parte dei casi i batteri. La Fda sottolinea inoltre come casi clamorosi e diffusi di malattie provocate da spezie contaminate siano avvenuti in tutto il mondo: nel 2009 ad esempio a centinaia si ammalarono in Cina e Vietnam a causa di salame con peperoncino infetto. Secondo il rapporto, il problema e’ che le spezie provengono da diversi tipi di coltivazioni, incluse fattorie di piccole dimensione senza misure igieniche sufficienti. Molte delle spezie scoperte contaminate dalla Fda provenivano da India, Mexico, Tailandia, Vietnam. (ANSA) (foto tratta da Ansa terra&gusto)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.