USA: infezione alimentare dai meloni, 13 morti e 72 intossicati

E’ di almeno 13 morti e 72 intossicati il bilancio dell’infezione alimentare di listeria che ha colpito gli Stati Uniti, la piu’ grave in oltre dieci anni. Altre tre morti potrebbero essere collegate al contagio, che proviene da un centro di stoccaggio di meloni a Holly, in Colorado. I batteri responsabili dell’infezione sono stati rinvenuti anche sull’attrezzatura dell’impianto di imballaggio della frutta. Secondo gli specialisti del Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (Cdc), il numero delle vittime e’ destinato a salire dal momento che il periodo di incubazione puo’ durare 4 o piu’ settimane. “Persone che hanno mangiato cibo contaminato due settimane fa o anche una settimana fa possono sentirsi male settimane dopo”, ha sottolineato Robert Tauxe del centro di Atlanta. Dalla fine di luglio, casi di listeria sono stati individuati in 18 stati americani, con vittime in tutto il Paese, dal Texas al Maryland. L’infezione alimentare, causata da batteri contenuti in cibi contaminati, non ha generalmente gravi effetti sugli adulti sani ma colpisce con forza anziani, bambini e donne in stato di gravidanza. Non e’ la prima volta che colpisce gli Stati Uniti: nel 1988, 21 persone morirono per un’infezione da listeria causata da hot-dog contaminati mentre tre anni prima i morti erano stati 52 a causa di formaggio messicano contagiato. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.