Vacanze in campagna: Terranostra ottimista per l’Emilia-Romagna


Il richiamo maggiore e’ l’enogastronomia, ma l’agriturismo in Emilia-Romagna diventa sempre piu’ occasione per conoscere il territorio in tutti i suoi molteplici aspetti, dalla cultura alle bellezze architettoniche, a quelle paesaggistiche. Lo afferma Terranostra regionale, l’associazione agrituristica di Coldiretti, che ha svolto a Bologna la sua assemblea straordinaria per adeguare lo statuto ”alle esigenze di un agriturismo moderno e sempre piu’ rispondente alla domanda di vacanze in campagna”. In prossimita’ della stagione estiva, Terranostra prevede una crescita della domanda nei circa 900 agriturismi dell’Emilia-Romagna, dove i turisti potranno trovare programmi ricreativi, come l’ippoturismo, il tiro con l’arco, il trekking, mountain bike, ma anche attivita’ culturali come la visita a percorsi archeologici e naturalistici.
”Oltre il 60% delle aziende agrituristiche – ha detto il presidente di Terranostra Emilia Romagna, Carlo Pontini – sono all’interno o nelle immediate vicinanze di parchi e riserve naturali, il 48% si trova vicino a rocche e castelli, di cui l’Emilia-Romagna e’ ricca, il 20% presso citta’ d’arte. Questa molteplicita’ di offerta rende unica l’Italia e in particolare la nostra regione, incrementando la tendenza alla crescita della domanda agrituristica”. Il richiamo principale per i turisti, secondo Terranostra, e’ rappresentato dall’enogastronomia: il 70% delle aziende e’ dislocato nei pressi delle undici Strade dei vini e dei sapori, che offrono ai turisti un itinerario di mille chilometri in tutta la regione.
”Le nostre aziende – spiega Pontini – per loro stessa natura sono impegnate ad offrire i prodotti della tradizione locale, rappresentati da 26 prodotti Dop e Igp riconosciuti dall’Unione europea e gli oltre 200 prodotti iscritti nell’albo delle specialita’ tradizionali della Regione”. Secondo Terranostra, per le sue peculiarita’, l’agriturismo ”puo’ integrare l’offerta turistica tradizionale della nostra regione, come ad esempio quello della Riviera, e offrire l’occasione per scoprire il ricco entroterra”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.