Vecchioni, le imprese agricole si aggreghino e facciano sistema

”Le imprese agricole puntino sull’aggregazione e ad organizzarsi per muoversi in una logica di ‘fare sistema’ e di modernizzazione”. E’ l’esortazione del presidente nazionale di Confagricoltura Federico Vecchioni, intervenuto a Bologna alla riunione del Consiglio Direttivo dell’Emilia-Romagna, dedicata al progetto confederale ‘Futuro Fertile’. Per favorire l’aggregazione e riposizionare il settore nell’ ambito delle filiere, servono innanzitutto nuove e piu’ efficaci organizzazioni di produttori. ”Pensiamo – ha spiegato Vecchioni – a strutture efficaci e snelle che elaborino strategie commerciali condivise, promuovano i prodotti, prevengano e gestiscano le crisi di mercato. Tutto cio’ seguendo programmi finalizzati nell’ambito di linee di orientamento definite in un piano strategico operativo”. ‘Futuro Fertile’ e’ suddiviso in due parti distinte ma complementari: una e’ quella del riassetto organico della normativa del settore agricolo (sul tavolo 61 proposte di riforma legislativa gia’ presentate dall’ organizzazione degli imprenditori agricoli a Governo e Parlamento), l’altra – al centro delle riflessioni emiliano romagnole – e’ quella della realizzazione di un ‘sistema organizzato’ dell’attivita’ agricola per la programmazione colturale, per gli acquisti comuni dei mezzi di produzione, per l’aggregazione del prodotto. ”Alle strutture figlie dell’aggregazione anche il compito di favorire una reale integrazione economica delle filiere e di migliorare il posizionamento dei prodotti agricoli nella catena del valore dell’agroalimentare – ha aggiunto Vecchioni – Lo si puo’ fare attraverso accordi interprofessionali, e costruendo un dialogo operativo piu’ proficuo con l’industria alimentare e la distribuzione”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.