Vendemmia 2009 crollano i prezzi

uva neraLa vendemmia 2009 si conferma buona per quantità, sugli stessi livelli del 2008 con circa 46 milioni di ettolitri di vino, e per qualità, ma per i prezzi delle uve pagati ai produttori e’ un vero crollo verticale. La diminuzione si attesta, in media tra il 10 e il 20%, con punte anche del 40% rispetto allo scorso anno. I vitivinicoltori sono, quindi, in seria difficolta’ anche a causa degli aumenti dei costi produttivi e contribuitivi. E’ quanto sottolinea la Cia che denuncia anche speculazioni a danno dei produttori e sollecita un Tavolo di confronto a livello ministeriale con la partecipazione di tutti i rappresentanti della filiera.
Situazioni difficili si registrano per le uve trentine per le basi spumante. In Toscana, per prodotti di qualita’ come il Vermentino della Maremma, si ha un prezzo che si aggira sui 70 euro al quintale (100-110 euro al quintale nel 2008). Stesso discorso per Sangiovese, Merlot, il Cabernet Sauvignon, le cui uve sono quotate 30-40 euro al quintale (60-70 euro al quintale nel 2008). In Puglia 20 sono gli euro che occorrono per acquistare un quintale di Chardonnay (nel 2008 ce ne volevano 30). In Sicilia una partita di uve pregiate (Merlot, Cabernet Sauvignon, Syrah) costa 30-35 euro al quintale, nello scorso anno, invece, occorrevano 45-50 euro. Unica eccezione della tendenza al ribasso sembra essere rappresentata dal Prosecco. Il prezzo delle uve destinate alla Doc e’ stabile a 50 euro al quintale, come nel 2008,mentre le uve destinate alla Docg costano 100 euro al quintale come l’anno passato.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.