Vendemmia a cinque stelle ? il punto tra Veneto e Toscana

Brindisi ProseccoVocazione del territorio e andamento climatico favorevole stanno per aprire le porte ad una vendemmia di grande soddisfazione per i produttori di alta collina. Nell’area del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore si preannuncia una delle migliori vendemmie degli ultimi anni, prevista entro la prima decade di settembre. È al via, dunque, una delle fasi più affascinanti della produzione di questo spumante Docg venduto in oltre 80 Paesi, con un valore al consumo di 515 milioni di euro.
Il periodo della raccolta, infatti, è uno dei momenti in cui le colline del Prosecco Superiore mostrano tutta la loro unicità. In questo territorio, che richiede annualmente 600 – 800 ore di lavoro manuale per ogni ettaro, la vendemmia è eroica: basta guardare i panorami del Cartizze per rendersene conto o osservare il lavoro di chi si mette all’opera tra i filari, tra cassette da trasportare a mano e invenzioni originali messe in atto dalle diverse cantine, come l’utilizzo di monorotaie che percorrono le scoscese distese tra Conegliano e Valdobbiadene. Il tutto in una denominazione dalla storia secolare, come testimoniano viti centenarie, che è sempre più attenta all’ambiente applicando la lotta integrata e ricerche innovative, tutte indirizzate a una maggiore sostenibilità della coltivazione della vite e alla conservazione della biodiversità di flora e fauna presente nei vigneti.
Le attese per la qualità della nuova annata quest’anno regaleranno ancora più entusiasmo. Ad oggi, secondo le aspettative, quella 2015 sarà una delle migliori vendemmie degli ultimi anni.
L’ondata di caldo che ha interessato la zona da metà luglio, ha provocato qualche apprensione, ma allo stesso tempo ha concentrato l’attività della vite sulla maturazione dei grappoli. Le ultime piogge, inoltre, hanno riportato l’annata nelle condizioni ideali per una vendemmia di alto livello.
Momento decisivo per fare il punto sono le riunioni di pre-vendemmia in programma il 2 e 3 settembre 2015. In questa occasione si daranno ai viticoltori ulteriori suggerimenti da adottare nelle settimane che precedono la raccolta. Sfogliature, cimature e tutti gli interventi utili ad arieggiare i grappoli sono un prezioso contributo per la qualità dell’uva che si raccoglierà nelle prossime settimane.
Il 2 settembre l’appuntamento è alla scuola primaria di Rua di Feletto, alle ore 20.30. Il 3 settembre l’incontro si terrà a Villa dei Cedri, a Valdobbiadene, sempre alle 20.30.

“Una vendemmia a cinque stelle ” anche sul versante toscano. Questa e’ l’opinione di Lamberto Frescobaldi Presidente della Marchesi de Frescobaldi, azienda toscana leader nella produzione di vini di qualità, che guarda con grande ottimismo alla vendemmia appena iniziata, prevendendo un’annata di grande qualità . “A vendemmia appena iniziata, credo che la produzione di uva sarà in linea con quella dello scorso anno, ma bisogna aspettare gli ultimi giorni di settembre per potere parlare di numeri veritieri: saranno infatti decisive le prossime settimane, durante le quali i grappoli raggiungeranno la maturazione ottimale. Sperando in un tempo clemente, avremo una grande annata, sia per i bianchi che per i rossi”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.