Vendemmia: coldiretti dice no a contratti sotto costo

Vendemmia1La Commissione della Camera di Commercio nella seduta del 16 settembre non ha fissato un prezzo di riferimento per le uve. Le quotazioni sono in crescita anche se ancora non soddisfacenti per gli agricoltori. La Coldiretti invita gli agricoltori a tenere duro e non sottoscrivere contratti sotto costo.
“Siamo in piena raccolta del trebbiano e le quantità sono inferiori del 10– 15% a quelle attese mentre rimane ottima la qualità, è il commento di Massimiliano Pederzoli, Presidente di Coldiretti Ravenna. Sul versante del prezzo delle uve invece ancora non ci siamo. I prezzi non sono adeguati alla qualità del prodotto, cioè all’altezza della qualità delle uve che gli agricoltori stanno vendemmiando”.Visto che informalmente le quotazioni del prodotto sono in crescita, gli agricoltori nei prossimi giorni, attendono che i prezzi delle uve si attestino su livelli che tengano conto dei costi di produzione (che si ricorda ammontano a 25 euro il quintale), nonché delle caratteristiche oggettive delle uve e non di “fattori extramercantili” che poco hanno a che fare con un’ equa remunerazione di un prodotto di primissima qualità come quello della vendemmia 2009.“Purtroppo anche di recente – continua Pederzoli – non sono mancate dichiarazioni e prese di posizione da parte di qualche commerciante unicamente rivolte a creare un clima di sfiducia nei confronti dei viticoltori”.“Sui prezzi – rincara Sangiorgi, Direttore di Coldiretti – trattasi di chiacchiere messe in giro ad arte da parte di chi deve comprare l’uva, che tutti gli anni vengono alimentate nel tentativo di strappare qualche contratto vantaggioso pur sapendo benissimo che le partite migliori per potersele assicurare, gli operatori, dovranno pagarle per quello che valgono”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.