Vendemmia: dopo ferragosto, si parte con la raccolta

vendemmia5Con le “basi spumante” dopo Ferragosto il via alla raccolta 2015, che si annuncia molto interessante, per uve sane e meteo ok. La Glera tra un mese circa. Mercoledì 12/8, ore 10,00, a Legnaro-PD, tradizionale outlook di Veneto Agricoltura (41^ edizione) sulla vendemmia a Nordest, nel resto
d’Italia, Francia e Spagna.
Nel Veneto, nonostante il via libera ufficiale porti la data del 10 agosto, si attenderà il giorno 17 per staccare i primi grappoli d’uva, e saranno quelli dei vitigni Chardonnay e Pinot Nero per le basi spumante. Il quadro completo con tutti i dati previsionali aggiornati della prossima vendemmia sarà fornito il 12 agosto (ore 10,00) da Veneto Agricoltura-Europe Direct Veneto che, in collaborazione con Regione Veneto, Avepa, Arpav, Crea Viticoltura Conegliano, Regione Friuli-Venezia Giulia e Province Autonome di Trento e Bolzano, organizza a Legnaro-PD (Viale dell’Università 14, Agripois) il tradizionale Focus, giunto alla 41^ edizione, sulle previsioni della vendemmia nel Nord Est e nel resto d’Italia, con uno sguardo anche alla raccolta in Francia e Spagna.
Dal 24 agosto, probabilmente anche un paio di giorni prima nel veronese, toccherà alle varietà precoci a bacca bianca. Per l’attesissima Glera (Prosecco) bisognerà attendere la fine della prima decade di settembre, mentre per le uve a bacca nera almeno la metà del prossimo mese.
Al momento la vendemmia nel Veneto si annuncia molto interessante. Le uve si presentano non solo sane ma anche con un buon equilibrio tra grado zuccherino e acidità. Le piogge ristoratrici della scorsa settima sono arrivate al momento giusto, ponendo fine all’ondata di calore, mitigando le temperature e consentendo un ottimale processo di maturazione delle uve.
La vendemmia 2015 sta dunque scaldando i motori e al momento le premesse sono molto buone. Alleati principali di questa straordinaria aspettativa sono le giornate di sole e le alte temperature di questa calda estate.
Le previsioni vendemmiali di Veneto Agricoltura-Europe Direct Veneto sono un evento unico nel suo genere in Italia, che consentirà ai viticoltori e agli operatori del mondo vitivinicolo di farsi un quadro preciso, qualitativo e quantitativo, della vendemmia che sta per iniziare. Nell’occasione saranno forniti, provincia per provincia del Nord Est e per varietà di uva, i dati previsionali di raccolta. Inoltre, saranno effettuati dei collegamenti in videoconferenza con esperti delle Regioni Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Puglia, Sicilia (principali Regioni vitivinicole italiane), nonché di Francia e Spagna.
Tornando all’andamento del vigneto veneto, va ricordato che la vendemmia
2015 non sarà influenzata in negativo dallo stato sanitario delle uve,
com’era accaduto lo scorso anno quando le abbondanti precipitazioni avevano
causato notevoli problemi di funghi e marciumi al punto da obbligare i
viticoltori a raccogliere l’uva precipitosamente. Quest’anno le uve sono al
momento sanissime, per cui la vendemmia sarà dettata dalla naturale curva di
maturazione.
Come accennato, questa prima parte d’estate ha consentito una buona
irradiazione solare favorendo, nei vitigni a bacca nera, l’accumulo di
sostanze coloranti. Un’eccessiva irradiazione potrebbe, al contrario,
penalizzare le uve a bacca bianca, in particolare quelle aromatiche
(Riesling, Traminer, Moscato Bianco e Giallo).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.