Vendemmia ottima, ma prezzi bassi. Per la Cia serve un osservatorio

La vendemmia 2011 si prospetta eccellente, caratterizzata da un’ottima qualità delle uve, anche se segnata da una lieve diminuzione nelle quantità. La situazione non è tuttavia altrettanto rosea per i viticoltori, che continuano ad accusare i prezzi troppo bassi delle uve. Così la Cia-Confederazione italiana agricoltori commenta le previsioni di Assoenologi sulla vendemmia 2011. Ci avviamo – spiega la Cia – a una produzione di 44 milioni di ettolitri di vino e mosti, un quantitativo inferiore di appena il 5 per cento rispetto al 2010. Le previsioni della raccolta dividono l’Italia in due, con un’incidenza produttiva omogenea al centro nord, dove la variazione sul 2010 oscilla tra lo 0 e il meno 5 per cento, mentre il decremento si concentra al sud, con un calo che va da meno 5 a meno 20 per cento. Ma c’é grande attesa soprattutto per la qualità del vino, che si preannuncia di alto profilo. Se la fase finale della maturazione sarà favorevole, con un mese di settembre clima soleggiato ma fresco, adeguate precipitazioni e buone escursioni termiche notturne, possiamo aspettarci vini bianchi profumati, ricchi di finezza e freschezza, e vini rossi ben strutturati, tipici ed equilibrati. Resta tuttavia la preoccupazione – prosegue la Cia – per la scarsa trasparenza nella formazione dei prezzi delle uve e per la redditività dei produttori, minacciata da una distribuzione non equa dei ricavi nella filiera. L’incremento del valore in bottiglia, infatti, non corrisponde ad un parallelo aumento dei prezzi all’origine. Per questo, è sempre più necessaria – conclude la Cia – l’istituzione di un osservatorio sul prezzo delle uve. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.