Vendemmia spumante 2014, piogge e peronospora hanno reso annata ‘faticosa’

grappoli bianchiLe abbondanti piogge di luglio hanno cancellato le previsioni per una vendemmia precoce degli spumanti italiani, ma gli sforzi di chi ha lavorato meticolosamente in vigna saranno ricompensati da vini di grande freschezza e acidità. Le speranze sono ora rivolte a un agosto secco e caldo, condizioni determinanti per consentire alle uve di arrivare a maturazione conservando l’alto carico di aromi accumulati sino ad ora. A spiegarlo è Giuseppe Caviola, enologo esperto in spumanti. ”Annate di questo tipo, non troppo calde e non precoci – ha detto – sono ideali per gli spumanti, le uve accumulano gli aromi mantenendo basso il livello alcolico una volta vinificate. Quelli del 2014 saranno vini complessi e di ottima qualità, ma occorre tenere alta la guardia, soprattutto adesso”. Le condizioni meteorologiche che hanno caratterizzato sino ad ora l’annata 2014 in tutta la Penisola hanno richiesto un forte impegno in vigna: le continue precipitazioni hanno creato terreno fertile per la peronospora, la malattia più comune della vite, andando a intaccare la quantità del raccolto. ”L’incidenza della peronospora ha, però, una doppia chiave di lettura – ha spiegato Caviola – se da un lato è responsabile di un calo nella quantità, dall’altro è indice di una diminuzione nell’impiego di prodotti di sintesi nelle vigne a favore di preparati meno invasivi, a tutto vantaggio della pianta e della terra”. ”È d’obbligo un cauto ottimismo – ha concluso Caviola – ma le aspettative sono positive, soprattutto per le uve nere, come il pinot noir, che regaleranno vini di una complessa ricchezza aromatica e dalla fresca acidità”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.