Veneto Agricoltura: giornata “virtuale” delle bioenergie

Per far calore, ci vuole (anche) il legno. Per fare il legno ci vuole
l’albero. Tra le bioenergie, legno e derivati restano in testa a livello
mondiale come fonti rinnovabili più usate. E per questo, a conclusione
dell’anno internazionale delle bioenergie, Veneto Agricoltura promuove il 05
dicembre (ore 09.30 – 17.30) una giornata virtuale con tecnici ed esperti
dell’Azienda regionale per rispondere a quanti vorranno chiarimenti sulla
tematica “Legno–Energia” e i meccanismi di incentivazione.
Domande alle quali si risponderà telefonicamente (049/8293847) ma anche per
e-mail (bioenergie@venetoagricoltura.org) ed attraverso specifici gruppi sui
principali social networks. In Italia, nonostante vi sia una notevole
disponibilità sottoforma di legno a pezzi, cippato e pellets, l’utilizzo di
questa materia prima come fonte di energia è prassi non molto consolidata.
Ad esempio il pellet è costituito da cilindretti di 4-5 mm di diametro e
2-2,5 cm di lunghezza, ottenuti per estrusione a caldo di segatura di legno
unita ad una piccola percentuale di materiale legante, che può essere amido
di mais o crusca.
La segatura di legno deve avere un basso contenuto di umidità (circa 10%),
difficilmente ottenibile mediante la sola stagionatura naturale del legno.
Nella valutazione energetica complessiva, bisogna quindi tener conto anche
del fabbisogno di energia necessario a raggiungere tale livello di
essiccazione. Utilizzato come combustibile in stufe o caldaie, il pellet ha
caratteristiche qualitative, di contenuto idrico e dimensioni molto più
omogenee rispetto al cippato, che si traducono in una maggiore facilità
d’uso. Un metro cubo di pellet ha infatti mediamente lo stesso contenuto
calorico di 3,5 metri cubi di cippato. Ciò si traduce in un minor costo di
trasporto ed in notevoli vantaggi di confezionamento e stoccaggio.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.