Verona, sequestrate 10 milioni di uova. Erano tra topi ed escrementi


Erano destinati a note industrie dolciarie nazionali i dieci milioni di uova sequestrate questa mattina dai Nas all’interno di una ditta di Verona specializzata nella fornitura di ovoprodotti. Conservate in condizioni igienico-sanitarie non idonee, tra insetti, topi e relativi escrementi, le uova avevano un valore commerciale di due milioni di euro e sarebbero finite nella lavorazione di dolci tipici delle festività natalizie, panettoni e pandori in testa.
Oltre al magazzino, i militari di Padova hanno ispezionato anche «l’area di sgusciatura e lavorazione della ditta dove sono state riscontrate diffuse situazioni di sporcizia, risalenti alla precedente lavorazione» e hanno quindi richiesto all’Autorità sanitaria «l’inibizione all’uso dell’intera linea di lavorazione dell’azienda stessa fino all’adeguamento ai regolari criteri igienici». Il sequestro ha permesso di impedire l’eventuale utilizzo delle uova nella preparazione di sottoprodotti destinati quali ingredienti in prodotti dolciari da forno, come ad esempio i panettoni, i pandori, ma anche merendine di produzione industriale (fonte: Apcom).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.