Verso gli ogm prevale la diffidenza. Il 55% non li assaggerebbe

Anche se molti ne riconoscono i possibili vantaggi, la maggior parte dei consumatori continua a guardare con sospetto ai prodotti alimentari Ogm, dei quali tuttavia vorrebbe anche saperne di piu’. E’ quanto emerge da un’indagine statistica realizzata da Interactive market research per il mensile Espansione e illustrata nell’ambito del salone Tuttofood a Fieramilano. Il sondaggio e’ stato realizzato su un campione rappresentativo di 1000 persone equamente distribuite per sesso, fascia d’eta’, composizione del nucleo familiare di appartenenza. Scienza e agricoltura sono considerate complementari dal 90% degli intervistati e per l’86% la ricerca scientifica e’ importante. Cio’ non toglie tuttavia che ancora prevalga la diffidenza verso gli organismi geneticamente modificati. Ad esempio, il 74% considera sicuri, probabili o comunque non da escludere danni alla salute per chi mangia prodotti alimentari di questo tipo e il 55,8% non assaggerebbe un piatto ogm o comunque sarebbe molto in dubbio se gli fosse proposto dal suo ristorante preferito. Altri segnali in tal senso si leggono anche nel fatto che per il 51,8% le regole europee sugli ogm sono troppo permissive e il 64,8% ritiene che convengano solo alle multinazionali. Tanti ignorano alcuni fatti. Il 58,5% ad esempio non sa che buona parte di latte e carne che compra proviene da animali che molto probabilmente sono stati nutriti con ogm, un fatto che mette a disagio il 50% dei consumatori. In tal senso indicazioni utili emergono anche per il mondo dei media. Se infatti per l’88% e’ importante informarsi sui risultati raggiunti dalla ricerca scientifica, appena il 26% ritiene sufficiente lo spazio che i mezzi d’informazione dedicano a questi temi. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.