Verso Grapperie aperte


Domenica 10 ottobre nelle distillerie associate dell’Istituto Nazionale Grappa, si svolgera’ nuovamente Grapperie Aperte, l’attesissimo evento aperto al pubblico che conduce dentro alle distillerie, ad apprendere dalla voce dei distillatori le tecniche di produzione, la storia dell’azienda e del prodotto, ma anche la cultura e la tradizione che questa bevanda porta con sè. Esclusivamente italiana, la grappa e’ un prodotto consumato da molti, strettamente legata al territorio, alla millenaria cultura vitivinicola italiana, fondata sulle radici familiari delle distillerie.
E’ una bevanda nobile, che si presta principalmente ad essere degustata in tranquillità, accompagnata da un buon sigaro, golosi cioccolatini o semplicemente quattro chiacchiere in buona compagnia.
Tema della settima edizione di Grapperie Aperte il bere responsabile, tematica molto cara ai distillatori, al fine di prendere una posizione all’interno del dibattito sull’alcool, offrendo una collaborazione ad evitare un consumo smodato di alcol, e dimostrare che i produttori incentivano la moderazione e la consapevolezza.
“La produzione del 2010 dovrebbe chiudere senza variazioni rispetto al 2009, per circa 26 milioni di litri di grappa”dichiara il Presidente ING Cesare Mazzetti. “La giornata di Grapperie Aperte vuole non solo promuovere la grappa a livello nazionale, ma anche tutelarla dalle contraffazioni che possono verificarsi. Nel 2009 infatti sono stati esportati 1.913.300 litri anidri di grappa di cui 2/3 nel solo mercato tedesco. Di quanto esportato in Germania, il 64% e’ “imbottigliato”, mentre il restante 36% viene importato “sfuso” ovvero con la possibilià di mischiarlo ad acqueviti locali e dar vita a un prodotto che grappa italiana al 100% non e’ più”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.