Verso il 2015: infrastrutture e nuovi paesaggi in Lombardia

Muoversi nel paesaggio , ovvero Indagare il rapporto tra territorio e infrastrutture metropolitane e’ il prossimo tema su cui si incentra il ”, il secondo ciclo di seminari AIAPP per Milano Expo 2015 che si è inaugurato lo scorso 3 marzo con la presentazione del protocollo d’intesa siglato da Slow Food Italia e AIAPP (Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio) e finalizzato alla definizione e all’identificazione di *“Paesaggi di Qualità”*, luoghi dove cibo e paesaggio trovano un equilibrio tra sostenibilità e bellezza. Tali casi devono costituire esempi concreti di luoghi dove la qualità agroalimentare è prodotta in un paesaggio di qualità e dove una comunità locale sa utilizzare in modo sostenibile le risorse del territorio in cui vive e lavora. Come accade nel caso degli agrumi del Gargano, del Bitto della Valtellina o del Teccio dei castagneti liguri, che sono legati ai paesaggi di produzione e rappresentano un riferimento culturale e progettuale anche per Expo 2015.
In questo secondo appuntamento, “*Muoversi nel Paesaggio”*, si affronterà il tema delle infrastrutture per la mobilità con un approccio che considera queste opere come parte integrante del territorio attraversato. Partendo da un quadro delle previsioni infrastrutturali per la Lombardia,
anche in vista di Expo 2015, ci si interrogherà sui modi di percezione di questi elementi per chi vive e lavora nel territorio attraversato. Si proseguirà in un “viaggio” tra le vie cittadine di Milano per vedere e scoprire come, con poco sforzo, potrebbero divenire sostenibili, con meno auto e più biciclette e pedoni. Viene quindi illustrato il progetto di riapertura dei navigli in Milano, che si pone l’obiettivo di restituire continuità alla rete della mobilità via acqua, dentro la città capoluogo e fuori. Si termina con un “viaggio”, che porta lontano, sino in Cina, lungo l’antica
Via della Seta.Appuntamento a Milano domani alle ore 18 nell’ Aula Magna del Museo di Scienze Naturali Coordinatore/moderatore: Giuliana Gatti e Matilde Marazzi, AIAPP Lombardia
Appuntamento successivo il 14 aprile sul tema: “PAESAGGI d’ACQUA – Luoghi di natura, storia, cultura: tutela e valorizzazione di paesaggi sensibili”
Il 12 maggio “PAESAGGI ed ENERGIA – Costruire un dialogo tra paesaggio e tecnologia”
Coordinatore/moderatore: Matilde Marazzi e Giusi Rabotti, AIAPP Lombardia
La salvaguardia del pae¬saggio agrario è un tema cruciale per la nostra so¬pravvivenza. Solo in questo modo può essere garantito uno sviluppo sostenibile, non solo per limitare il consumo di territorio e l’uso delle risorse ambientali, ma anche per tutelare le pro¬duzioni alimentari e la bio¬diversità.AIAPP ritiene che i temi lanciati da EXPO 2015 per la Lombardia siano di inter¬esse ben più vasto, e che debbano essere inseriti in una cornice culturale di solida definizione, che parli anche della qualità dei pae¬saggi del futuro, alla cui elaborazione partecipino diversi soggetti. Tra questi devono comparire innanzi¬tutto i “produttori” di pae¬saggi, ovvero agricoltori e pianificatori; le associazioni ambientaliste che tradizion¬almente difendono e pro¬muovono paesaggi di qualità; i professionisti che hanno le competenze e le esper¬ienze specifiche.L’unione e lo scambio tra questi diversi saperi, interrogandosi sul significato di paesaggio e valutando percorsi concreti che portino ad un equilibrio tra funzioni economiche, sociali e territoriali per giungere ad una qualità diffusa del paesaggio, a miglioramento della vita quotidiana di ognuno di noi, posso¬no portare all’individuazione di linee guida in merito alla progettazione di un paesag¬gio che, come definito dalla Convenzione Europea sul Paesaggio, sia bello e du¬raturo.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.