Verso la Pac del futuro. De Castro: “bene Ciolos su riforma a ottobre”


”Accogliamo con soddisfazione l’annuncio del commissario europeo all’agricoltura Dacian Ciolos sulla presentazione, entro il mese di ottobre, delle proposte legislative della Pac post-2013”. Lo ha dichiarato il presidente della commissione agricoltura del Parlamento europeo, Paolo De Castro (SD), commentando l’annuncio sulla data in cui Bruxelles intende varare la futura proposta, fatto ai cronisti dal commissario Ciolos, ieri sera a Debrecen nell’est dell’Ungheria, dove e’ in corso il consiglio informale dei ministri dell’agricoltura dell’Ue. ”Dopo il voto in commissione agricoltura della scorsa settimana sulla Relazione Pac 2020, ha precisato De Castro, il Parlamento europeo e’ pronto a fare la sua parte nel negoziato legislativo. Anche per il Parlamento l’introduzione di un tetto per gli aiuti delle grandi aziende rappresenta un elemento importante della prossima riforma ma, come e’ stato approvato a larghissima maggioranza in commissione lo sorso mercoledi’, crediamo in un ‘capping’ al cui centro il criterio del lavoro rappresenti un elemento per la degressivita’ degli aiuti”. Al tempo stesso, ha aggiunto, in Parlamento abbiamo puntato su una Pac del futuro orientata ai giovani e a favorire il ricambio generazionale, flessibile per gli Stati Membri, innovativa nella gestione delle emergenze dei mercati, equa e non discriminatoria nella ripartizione del budget e che abbia una componente verde che non costituisca maggiori oneri amministrativi ed economici per gli agricoltori”. Domani a Debrecen, De Castro illustrera’ i dettagli della relazione del Parlamento ‘Pac 2020’ al commissario Ciolos e ai 27 ministri europei. Per l’Italia il ministro Saverio Romano. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.