Via libera di Bruxelles al Peperone Pontecorvo DOP

La Commissione europea ha aggiunto il peperone di Pontecorvo tra i prodotti Ue a denominazione di origine protetta, dopo la domanda di riconoscimento pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 27 marzo. Lo ha reso noto oggi lo stesso esecutivo Ue. L’area geografica di produzione del ”Peperone di Pontecorvo”, nella provincia di Frosinone, e’ rappresentata dall’intero territorio del comune di Pontecorvo, e da parte del territorio dei comuni di Esperia, S. Giorgio a Liri, Pignataro Interamna, Villa S Lucia, Piedimonte S Germano, Aquino, Castrocielo, Roccasecca e San Giovanni Incarico. E’ molto ricercato nella cucina povera ma anche in quella d’autore sotto forma di piatti con sapori forti o eleganti, in insalate ma anche da solo, mangiato crudo o conservato, accompagnato a salumi, formaggi, polpette, fettine impanate e spezzatino o come contorno. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.